Centro di Psicoterapia e Psicoanalisi a Brescia

Seminario con Onno Van Der Hart a Verona 1° Ottobre 16

disturbo media

Trauma e Dissociazione – Teoria e Clinica

Il tema centrale del seminario è la disamina degli effetti sulla teoria e sulla tecnica psicoanalitica, della reintroduzione del concetto di Dissociazione come elemento centrale dello sviluppo della patologia psichica e in particolare della psicopatologia post-traumatica, così com’era stata identificata inizialmente da Sigmund Freud nel 1892.

Egli così scriveva al suo mentore e collaboratore Joseph Breuer: “Risulta essenziale nella spiegazione dei fenomeni isterici considerare la presenza di dissociazione, una scissione della coscienza” (p. 30). Freud e Breuer sostenevano, infatti, che lo sviluppo della dissociazione fosse centrale in tutti i casi di trauma psicologico. Poco dopo, però, Freud abbandonò la teoria della dissociazione, a differenza dello psichiatra francese Pierre Janet (1859-1947) che rimase interessato ai fenomeni dissociativi per tutta la sua vita.

Sebbene il lavoro di Freud sia stato il più importante capitolo della teoria psicoanalitica, la teoria dissociativo-traumatica di Janet sui processi di organizzazione della mente, è rimasta la gemma nascosta della teoria psicodinamica.

Così, in particolare nel contesto scientifico e culturale del Nord America, un crescente numero di Psicoanalisti sono giunti alla conclusione che la dissociazione di personalità e della coscienza sia fondamentale per capire e trattare quei pazienti che hanno subito gravi traumi e distorsioni dello sviluppo mentale.

I commenti sono disabilitati